Scrivi e premi "invio"

LA STORIA

Home > La storia

Dal 1920 la società COMI (oggi COMI CONDOR) si è espansa in modo considerevole fino a raggiungere l'attuale posizione di leader nel mercato italiano e mondiale, nel settore delle centrifughe filtranti discontinue nel campo farmaceutico, chimico e alimentare.

Inizia nel 1959 la produzione di centrifughe con il marchio “CONDOR”, con l’apporto dell’esperienza pluriennale dell’Ing. Giuseppe Poma (in precedenza direttore di produzione alla “COMI”).
Nel 1960 si costruisce il primo prototipo di centrifuga con comando completamente idraulico, particolarmente adatta per installazioni in ambienti pericolosi, e successivamente, nel 1962, la serie Turbin-Matic, con scarico del solido dal fondo.
Nel 1964 viene formata la società COMI CONDOR  e viene costruita la sede di Settimo Milanese (MI).
Nel 1972 sorge la nuova officina di Santa Cristina, concepita e attrezzata con moderni reparti per la lavorazione meccanica, di carpenteria e montaggio delle centrifughe industriali di vari tipi.
Fra la seconda metà degli anni ’80 e i primi anni ’90 COMI CONDOR sviluppa centrifughe, con particolare attenzione rivolta agli aspetti di pulibilità e rispetto delle norme GMP.
Agli inizi degli anni 2000 vengono realizzate le prime centrifughe per amido e chimica con dimensioni oltre i 2 metri di diametro (le più grandi al mondo a livello produttivo).
Attualmente la COMI CONDOR è ancora una società privata appartenente alla famiglia Poma.